Acqua, acqua, acqua....

Vota questo articolo
(0 Voti)

L'impianto idrico per l'irrigazione degli orti si può dire concluso. Il lavoro è stato impegnativo.

Prima di tutto, dopo aver tracciato i solchi ed interrato i tubi le raccorderie ed i pozzetti, si è dovuto assemblare il blocco di valvole e saracinesche di inizio circuito

costruire il pozzetto principale, chiamato "la madre di tutti i pozzetti"

e poi, una volta avvitati i tubi terminali con i rubinetti,

grazie all'utilissima trivella a motore

abbiamo scavato i fori in cui sono stati piantati i pali di sostegno ai rubinetti


E qui una galleria di foto

101 Ultima modifica il Mercoledì, 13 Marzo 2019 18:00
Altro in questa categoria:
Danilo

  • "Chi lavora con le sue mani è un lavoratore. Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano. Chi lavora con le sue mani la sua testa ed il suo cuore è un artista"   Francesco d'assisi

Sono Danilo, sono il braccio armato di martello e scalpello di Orti e Mestieri. Amo costruire e riparare di tutto, facendo questo mi diverto di brutto. 

Ultimi da Danilo